Buone feste

Buone feste

 

Ed eccoci giunti al Natale anche quest’anno: non è Natale senza la poesia. Sono le tradizioni belle da mantenere nel tempo che dovremmo conservare vive, entusiasmanti, mai retoriche, piene di senso e di intimità emotiva.

E quindi, girando qua e là tra una poesia e l’altra, ci siamo fermati su questi versi di Henry van Dike:

“Siete disposti a dimenticare quel che avete fatto per gli Altri
e a ricordare quel che gli altri hanno fatto per Voi?
A ignorare quel che il mondo vi deve
e a pensare a ciò che voi dovete al mondo?

A mettere i vostri diritti in fondo al quadro,
i vostri doveri nel mezzo
e la possibilità di fare un po’ di più del vostro

dovere in primo piano?

Ad accorgervi che i vostri simili esistono come voi,
e a cercare di guardare dietro i volti per vedere il cuore?

A capire che probabilmente la sola ragione
della vostra esistenza non è
ciò che voi avrete dalla Vita,
ma ciò che darete alla Vita?

A non lamentarvi per come va’
l’universo e a cercare intorno a voi
un luogo in cui potrete seminare
qualche granello di Felicità?

Siete disposti a fare queste cose
sia pure per un giorno solo?
Allora per voi Natale durerà per tutto l’anno.”

Non c’è molto da aggiungere a questi spunti di riflessione che tutti dovremmo fare nostri, ogni giorno: è un invito a spostare il punto di osservazione rispetto alla vita e agli eventi che la compongono, per trovare un nuovo significato alla nostra storia.

Per cui il nostro augurio, tra luci scintillanti, feste e regali, è che il Natale sia anche un momento per fermarci a riflettere: che sia allora l’occasione per provare tutti ad uscire dal nostro istintivo egocentrismo e per renderci conto che è sempre più grande quello che riceviamo dalla vita e dagli altri, rispetto a quello che riusciamo a dare.

Con sentito affetto, inviamo a tutti voi i migliori auguri di buon Natale e di un anno ricco di speranza.

 

Il direttivo della ELA Italia Onlus